TITANIC

Il film che ci ha fatti sognare



Trama

Titanic narra la storia di Jack Dawson (Leonardo DiCaprio) e Rose DeWitt Bukater (Kate Winslet), appartenenti a due estrazioni sociali antitetiche. Lui è un umile e scanzonato giramondo, che vive di lavoretti precari giusto per sostentarsi e godersi la vita giorno per giorno; lei una giovane ragazza discendente da una famiglia agiata, ormai sull’orlo della crisi finanziaria, promessa sposa al ricco rampollo Caledon Hockley (Billy Zane).

Sul Titanic i destini dei due protagonisti si incontrano e si intrecciano in un legame di amicizia e amore; quando ormai il rapporto tra i due si va sempre più consolidando ed approfondendo, il destino gioca il suo asso nella manica: la presenza di un colossale iceberg lungo la rotta del transatlantico trasforma il viaggio di una vita in un catastrofico incidente che verrà ricordato negli anni a venire...




Il ritratto… che imbarazzo!


Forse non sapevi che la prima scena che Rose e Jack si ritrovarono a girare insieme fu proprio la scena del ritratto! Per rompere il ghiaccio, Kate Winslet si spogliò completamente nuda, il che scatenò una reazione da parte di Leonardo DiCaprio tanto da fargli pronunciare male una battuta che venne poi mantenuta nel montaggio finale.

Jack: stenditi sul letto... ehm... sul divano...
gif

Let's improvise!


Molte delle battute del film, anche quelle che ne hanno fatto la storia, sono state improvvisate dagli attori!!! Come ad esempio: “Sono il re del mondo!” di Jack, oppure “Jack è qui che ci siamo conosciuti”, pronunciata da Rose mentre la nave sta affondando.

Genuine anche alcune reazioni degli attori che hanno reso le loro azioni ancor più veritiere: Billy Zane, l’attore che interpreta Cal Hockley, non avrebbe dovuto rovesciare il tavolo durante il litigio con Rose, così come Rose non avrebbe dovuto sputare in faccia a Cal !!!

Rose: Jack, è qui che ci siamo conosciuti.


Insieme finno alla fine…


Ricordate la coppia di anziani abbracciati sul letto durante l’affondamento della nave?

Sono Ida e Isidor Straus, proprietari del Macy’s di New York, i due sono veramente esistiti!!!

Come mai sono ripresi a letto mentre il Titanic sta affondando? quella scena commemora ciò che ivece succese nella realtà: Ida rifiutò il posto sulla scialuppa per restare con il marito, essendo che la precedenza era riservata alle donne e dunque Isidor non sarebbe andato con lei, lasciando il posto alla domestica.

Ida commosse tutti gli spettatori con le famose parole: “Abbiamo vissuto insieme, moriremo insieme”.

Frase che sarebbe poi stata “ricreata” nel film per Rose: “Salti tu, salto io, giusto?”

Abbiamo vissuto insieme, moriremo insieme.


Siamo sicuri che non ci stessero entrambi sul pezzo di legno?


Quante se ne sono dette su quel pezzo di legno che ha messo in salvo Rose? Eh dai, siamo sinceri… in due ci stavano benissimo!

La dimostrazione sarebbe in una foto che da anni gira su internet e in cui due ragazzi mostrano che con tutto quello spazio potevano salvarsi entrambi.

Anzi, lì sopra ci si poteva anche comodamente giocare a carte!



Kate Winslet vittima di body shaming…


Per Kate Winslet la carriera nel mondo del cinema era appena iniziata durante le riprese del “Titanic”; infatti la giovane attrice aveva intenzione di procedere per gradi, ma il ruolo di Rose la catapultò sull’Olimpo delle star di Hollywood, ponendola al centro delle critiche della stampa e degli spettatori…

C’era un controllo costante sul mio fisico, sono stata criticata e anche la stampa è stata abbastanza scortese con me.


Solo coincidenze? Non ci credo…


Escluse le parti ambientate nel presente e i titoli di testa e coda; il film dura due ore e quaranta minuti; che secondo gli esperti, corrisponde esattamente a quanto ci mise il vero Titanic ad affondare!

E non solo, anche l'impatto con l'iceberg sarebbe cronologicamente corretto: trenta secondi.

Sarà una coincidenza? Era voluto dal regista? Non lo sapremo mai…



Un successone!


Titanic è la pellicola col record di maggior numero di candidature agli Oscar e una di quelle che si è aggiudicata più statuette: ben 14 candidature e 11 vittorie ai Premi Oscar 1998!!!

Nel 2007 l’American Film Institute l’ha inserito all’ottantatreesimo posto nella classifica dei cento migliori film americani di tutti i tempi!!!

Di certo non è passato inosservato al grande pubblico...



Il vero Jack Dawson


Quando James Cameron stava scrivendo il film, avrebbe voluto che i personaggi di Jack e Rose fossero interamente inventati.

Dopo aver ultimato il copione il regista si rese conto che in realtà esisteva un J. Dawson, che morì proprio sul Titanic!!!

Il suo corpo è stato seppellito nel cimitero di Fairview Lawn in Nuova Scozia con altre vittime del Titanic.

La sua tomba è ad oggi una delle più visitate nel cimitero.



C’è qualcosa che non quadra?


James Cameron non ha mai voluto apportare modifiche a Titanic dopo l'uscita, nonostante la presenza di alcuni errori, soprattutto in termini di ricostruzione storica!!!

Dopo l'uscita del film è emerso, per esempio, che la nave non si spaccò in due, durante il disastro, ma in tre!

gif


Un po' di Astronomia


In almeno tre occasioni, il famoso scienziato americano Neil de Grasse Tyson ha fatto notare al regista come la posizione dei corpi celesti nel cielo stellato non corrispondesse alla realtà.

Cameron, stufo di sentirselo dire, ha fatto ritoccare al computer le sequenze incriminate, nonostante ci fosse una ragione artistica all'origine della "svista", le stelle dovevano alludere alla forma del gioiello indossato da Rose!!!

Cal: Diamante? Sì. 56 carati per essere esatti. Lo indossò Luigi XVI. E lo chiamarono "Le Coeur de la Mer". Cal e Rose: Il Cuore dell'Oceano
gif


Fare un tour dentro al Titanic? Ora è possibile!

Il Titanic è diventato una leggenda: ora è possibile intraprendere un viaggio da brivido di due miglia sotto il mare in un mini-sottomarino.

Da maggio 2018, un tour operator con sede a Londra, il Blue Marble Private, offrirà gite della durata di otto giorni per far visitare il relitto del Titanic. I turisti coraggiosi dovranno volare in elicottero fino a raggiungere uno yacht, situato nelle gelide e scure acque del nord dell’Atlantico. Dopo aver trascorso 48 ore a bordo dello yacht, i viaggiatori dovranno cimentarsi in una immersione subacquea della durata di circa 5 ore, su uno speciale sottomarino progettato appositamente per raggiungere i resti del celebre transatlantico britannico. Accompagnati da uno staff esperto, i turisti potranno navigare direttamente sopra il ponte del Tit